L’Active Aging trova il suo mentore! Colin Milner

Colin Milner, scrittore, imprenditore, conferenziere, è il fondatore e responsabile dell’International Council on  Active Aging (ICAA), promotrice della salute e del benessere degli Anziani. Durante gli ultimi cinque anni il World Economic Forum ha invitato Milner nella sua Network of Global Agenda Councils, riconoscendolo come uno dei più innovativi ed influenti leader del mondo degli Anziani per tutto ciò che riguarda l’argomento benessere. Vincitore di un premio letterario, è autore di oltre 250 articoli. A Vancouver BC, nel 2011, un nuovo modello di Active Aging è stato introdotto da Colin Milner ed alla ICAA Conference 2012 in New Orleans, LA l’argomento del benessere è stato il tema dominante. I nove principi del benessere sono stati trattati da oltre trecento relatori ed altrettanti espositori del campo socio-sanitario hanno presentato le novità di questo nascente settore. I nove principi dell’Active Aging sono ormai considerati linee guida per un invecchiamento sano. Tutto é iniziato da un’idea che crescendo ha generato innovazione, tendenza ed opportunità. Milner è convinto che nascerà presto una Active-Aging Industry che affiancherà servizi e operatori.

I nove principi sinteticamente sono:

1. Popolazione anziana: gli Anziani oggi sono estremamente diversi, per abilità/età, condizioni economiche e cultura, orientamento sessuale. Come riuscire ad capire le loro necessità e soddisfarle?

2. Percezione:Ageism ed altri negativi stereotipi dell’invecchiamento stanno ostacolando le opportunità di empowerment dei Grandi Adulti. Per procedere è necessario porsi alle spalle ogni vecchio concetto o convincimento sull’invecchiamento e sugli Anziani.

3. Giovani ed Adulti: chi provvederà alle necessità degli Anziani? Con un mercato del lavoro in crisi dove troveremo chi s’interesserà degli Anziani? Potrà la Tecnologia compensare questo gap?

4. Potenziale: In una società ove sono gli utenti anziani ad avere un buon potere decisionale negli acquisti si stanno creando inedite opportunità di affari. Quali sono queste opportunità e come possono essere intercettate dal mercato?

 5. Prodotti: Sia dovuto a scarso interesse o comprensione, tra i produttori di beni e servizi, troppo poche offerte sono oggi orientate alla popolazione anziana. Dalla tecnologia alle case vi sono grandissime opportunità per chi adotterà le più opportune strategie di mercato.

6. Promozione: una buona promozione è necessaria per ispirare il cambiamento. Gli operatori di mercato hanno ancora una confusa o incompleta immagine dei consumatori anziani, tra Anziani e Grandi Adulti. Solo un’efficace promozione potrà dare buoni risultati.

7. Luoghi: L’Ambiente può determinare sicurezza, incertezza o paura tra I Grandi Adulti, incoraggiarli o no a conservare od iniziare una vita attiva e interessante. Dall’interno all’esterno, quale Ambiente è in grado di sostenere l’Active Aging?

8. Policies: Quali regole e regolamenti possono influenzare l’Active Aging? Sostenere come importanti policies quelle contro l’age discrimination, cure sostenibili, assistenza domiciliare e housing. 

9. Programmi:  La ICAA promuove le sette, dimensioni del wellness fisico, sociale, spirituale, intellettuale, emozionale, vocazionale e ambientale. Esse sono la spina dorsale dell’invecchiamento attivo. Sono anche la chiave per realizzare un mercato dei programmi ed un ambiente in grado di soddisfare le necessità di questa nuova popolazione.

Informazioni aggiuntive

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Potete consultare la nostra Privacy Page. Accetto i cookies da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information